Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
5

Visita il Ponte di Brooklyn: Simbolo e passeggiata iconica di New York

Vedi le offerte su tour e attività per visitare il Ponte di Brooklyn Vedi le offerte su tour e attività per visitare il Ponte di Brooklyn da 31€ MOSTRA DISPONIBILITÀ
Foto copertina di Francesca Ferri per VIVI CITY

Il Ponte di Brooklyn è uno dei simboli e una delle passeggiate più iconiche (e gratuite!) di tutta New York. Attraversa l'East River collegando i quartieri di Manhattan a Brooklyn, ma non è solo un'esperienza piacevole per i turisti: gli stessi newyorkesi sono da sempre affascinati dal ponte che è per loro un simbolo di cui andare orgogliosi nel mondo.

  • Informazioni

    Il Ponte di Brooklyn: la celebratissima icona di New York

    Celebrato nella canzone di Frank Sinatra "The Brooklyn Bridge", immortalato in milioni di cartoline, fotografie e dipinti, il ponte di Brooklyn è uno dei simboli più riconoscibili di New York.

    Ponte di brooklyn veduta vivicityAl suo completamento nel 1883 divenne la prima strada a collegare il quartiere di Manhattan con quello di Brooklyn, che allora erano città separate (Brooklyn divenne parte di New York solo nel 1898).

    A quei tempi, il ponte di Brooklyn divenne anche il ponte sospeso in acciaio più lungo del mondo: la sua parte centrale di 386,3 metri è rimasta insuperabile fino al completamento del ponte di Williamsburg due decenni dopo.

    Sin dalla sua apertura, il Ponte di Brooklyn è diventato un'icona di New York City, classificandosi tra le attrazioni turistiche più famose della città. È stato designato come National Historic Landmark nel 1964 e come National Historic Civic Engineering Landmark nel 1972.

    Un paio di curiosità...

    • Fu John A. Roebling, un architetto immigrato dalla Prussia, a progettare il ponte, ma morì a causa delle complicazioni causate da un bizzarro incidente poco prima dell'inizio della costruzione.
    • Nel corso degli anni sono stati apportati numerosi cambiamenti strutturali al ponte, tra cui la riverniciatura con un nuovo colore ufficiale: il Brooklyn Bridge Tan!

    I quartieri alle estremità del ponte di Brooklyn

    Sia da una parte che dall'altra del Ponte di Brooklyn troverete quartieri interessanti da esplorare, tutti facilmente raggiungibili : l'imponente Brooklyn Heights e l’ex quartiere industriale Dumbo (sul lato di Brooklyn); il distretto finanziario TriBeCa e Chinatown (dal lato di Manhattan).

    Ponte di brooklyn struttura vivicityL'aspetto del ponte lo rende unico: le sue torri gotiche con doppi archi, i cavi d'acciaio incrociati e la curvatura aggraziata e gentile, permettono a chi lo attraversa, camminando o andando in bicicletta, di ammirarlo in tutta la sua imponenza: non a caso è una delle attrazioni più emozionanti di New York!

    Visitare il ponte di Brooklyn: gli ingressi e come attraversarlo

    È possibile salire sul ponte da due lati:

    • Venendo dal lato di Brooklyn, l’entrata con le scale pedonali si trova tra Washington Street e Prospect Street, all’angolo con Cadman Plaza. In alternativa, è possibile salire direttamente dall’ingresso pedonale in Tilary Street, all’incrocio con Adams Street.
    • Dal lato di Manhattan, invece, vi basterà camminare verso la piattaforma di legno da Centre Street; il ponte è giusto di fronte alla fermata della metropolitana Broooklyn Bridge-City Hall.

    ponte di brooklyn di giorno foto di Daniel X O Neil via flickrSostanzialmente ci sono due modi per passare da una parte all’altra del fiume Hudson: a piedi quindi passeggiando lungo la passerella pedonale sopraelevata oppure in bici - in questo caso avrete a disposizione un’ampia pista ciclabile per entrambi i sensi di marcia.

    In entrambi i casi, specialmente venendo dal quartiere di Brooklyn, ammirerete uno dei più affascinanti punti panoramici sullo skyline di New York, decisamente da non perdere!

    Consigli per la visita al Ponte di Brooklyn

    Ecco qualche consiglio pratico e i suggerimenti che, a nostro avviso, è necessario sapere per sfruttare appieno la visita e godersi la passeggiata su una delle strutture più famose del mondo.

    1. Quanto dura in media la passeggiata lungo il ponte?

    Il Ponte di Brooklyn è lungo circa 2 km. Considerate che per percorrerlo con calma - passeggiando a ritmo tranquillo e a passo lento, scattando foto e ammirando il panorama - potreste impiegarci circa 45 minuti. Tenete presente che il ponte è sempre pieno di visitatori e nei mesi estivi, specialmente in orario di punta e al tramonto, sarà particolarmente affollato, fattore che potrebbe rallentare la vostra passeggiata.

    • Mi raccomando, indossate scarpe comode e fate attenzione a non invadere la pista ciclabile: i ciclisti solitamente corrono e non si aspettano improvvisi pedoni davanti a loro!
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    2. Qual è il momento migliore della giornata per attraversare il ponte di Brooklyn?

    La vista del ponte offre diverse emozioni (sempre suggestive!) che cambiano specialmente in relazione al momento della giornata. Sicuramente il tramonto è un orario particolarmente affascinante per scattare qualche foto, mentre l’alba può essere un momento particolarmente bello e, soprattutto, meno affollato rispetto al resto della giornata.

    • Inutile dire che nelle ore di punta si riuscirà, con molta probabilità, ad apprezzarne e a godersi un po’ di meno la bellezza ma ad ogni modo, vi assicuriamo, non resterete delusi e sarà un’esperienza unica! Il ponte è aperto 24 ore su 24, tutti i giorni della settimana.

    3. In che direzione conviene andare?

    Il tragitto più bello secondo molti è quello che parte dal quartiere di Brooklyn perché da metà percorso si vedrà già la bellissima Manhattan (a est) e la Statua della Libertà con sguardo rivolto verso sud. In alternativa, se non volete partire da Brooklyn ma desiderate comunque godervi la passeggiata da questa prospettiva, potreste anche prendere in considerazione di partire da Manhattan, percorrere metà ponte e poi tornare indietro.

    • Oppure potete scegliere una delle due direzioni in particolare, percorrerla tutta e poi tornare indietro in metropolitana per evitare di camminare a piedi sia all’andata che al ritorno.

    Visitare il ponte di Brooklyn con un tour guidato

    Se siete già affaticati da precedenti giri a piedi, c’è la possibilità di prenotare il biglietto per l'autobus turistico con audioguida in italiano.

    Durata: 24 o 48 ore - Punto di partenza: qualsiasi delle fermate lungo il percorso

    tour in autobus turistico new yorkPotete andare alla comoda scoperta di New York salendo e scendendo dal bus quando preferite. Tra i biglietti della durata da 1 o 2 giorni, potete scegliere fra il classico, il premium o il deluxe, includendo l'opzione coln il percorso Explore Brooklyn.

    PRENOTA ORA I BIGLIETTI PER IL BUS TURISTICO HOP-ON HOP-OFF


    Per chi, invece, ama camminare ma preferisce avere una guida, c’è anche il tour a piedi del Ponte di Brooklyn.

    Durata: 2 ore - Punto di partenza: Tweed Court House, Chambers Street(tra Broadway e Centre Street)

    tour guidato ponte di brooklynLa guida vi racconterà la storia e le curiosità sul ponte e passeggerete anche nel quartiere di Dumbo, nel distretto omonimo accanto al Brooklyn Bridge. Questo tour è consigliato a chi ha una buona comprensione dell'inglese e ha una durata di 2 ore.

    CONTROLLA LA DISPONIBILITÀ E PRENOTA IL TOUR GUIDATO A PIEDI

    Vi ricordiamo che tutti i possessori del New York Explorer Pass, hanno incluso un tour in bici gratis sul Ponte di Brooklyn.

    Cosa vedere nelle vicinanze del Brooklyn Bridge

    Ecco alcuni dei posti più interessanti da vedere nei dintorni del Ponte di Brooklyn:

    Nel quartiere di Brooklyn

    Rilassatevi al Brooklyn Bridge Park, un grande parco di 34 ettari sul lato dell'East River; o proseguite la passeggiata lungo la Brooklyn Heights Promenade, conosciuta anche come Esplanade, piattaforma lunga mezzo chilometro da cui c’è una bellissima vista su Lower Manhattan e sul porto di New York.

    • Per mangiare potete prendere una pizza o rinfrescarvi con un gelato in uno dei locali a Dumbo, quartiere iconico post-industriale.

    A Manhattan

    La zona Pier 15 (South Street Seaport) è perfetta per una vista sul ponte di Brooklyn da un’altra prospettiva; nei dintorni trovate anche l’African Burial Ground National Monument, una porzione di quello che era il più grande cimitero coloniale degli Stati Uniti per persone di origine africana che furono in maggioranza schiavizzate.

    O ancora, vi consigliamo un tour della City Hall nella zona del Centro Civico di Lower Manhattan, tra Broadway, Park Row e Chambers Street. Anche la Tweed Courthouse merita una breve visita: è l’edificio del Dipartimento dell’Istruzione di New York, costruito in stile italiano con interni Romanesque Revival.

    • In serata potreste prendere un calice di vino al Racines NY (si trova al n.94 di Chamber St ed è un vero angolo "parigino" a New York). Oppure fate una camminata nel quartiere di Chinatown.

    Se avete voglia di un'esperienza diversa per ammirare le più belle attrazioni newyorkesi, prenotate una crociera intorno all’isola di Manhattan: vi regalerà una non scontata vista del ponte di Brooklyn dal fiume!

  • Tour e Attività
  • Dove si trova

    Come arrivare al Ponte di Brooklyn

    In Metro

    • Da Manhattan: linee 4, 5, o 6, fermata Brooklyn Bridge/City Hall. Oppure linea J o Z, fermata Chambers St.
    • Da Brooklyn: linee A, C o F, fermata Jay Street/MetroTech Station.
5
Hai già visitato questa attrazione? Dicci quanto ti è piaciuta
Foto copertina di Francesca Ferri per VIVI CITY

Alloggi a New York per tipologia

VIVI New York è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0