Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
6

Guida al quartiere Harlem a Manhattan

Approfitta degli sconti su 60 attrazioni e tour a New York e risparmia fino al 45% New-York-City-Explorer-Pass Approfitta degli sconti su 60 attrazioni e tour a New York e risparmia fino al 45% scopri tutti i vantaggi dell'Explorer Pass

Harlem è il quartiere afroamericano per eccellenza di Manhattan, nel cuore di New York. Qui storia e arte si mescolano dando vita ad uno dei quartiere più storici e ricchi di cambiamento della grande mela.

  • Informazioni

    Un'identità forte, mix di tradizione e modernità

    Sebbene sia stata un'area di importanza storica per secoli, Harlem è diventata famosa nel mondo grazie al periodo noto come il Rinascimento di Harlem. Dopo la grande migrazione del 1905, il quartiere divenne teatro di un'esplosione di letteratura e arte da parte della popolazione Afroamericana che si trasferì e iniziò ad abitare in questa zona di New York .

    Harlem ponte metropolitana vivicityNon più il pericoloso quartiere afroamericano, casa di noti artisti come Billie Holiday, Lionel Hampton, Count Basie, Aaron Douglas, Ella Fitzgerald e Duke Ellington.

    Oggi è anche quartiere di ristoranti trendy, gallerie d'arte contemporanee e ricco di grandi aree verdi e catene commerciali.

    Oggi convivono la Harlem delle antiche chiesette battiste, dove è ancora possibile assistere alle funzioni con coro gospel, quella degli artisti e delle gallerie d’arte; Harlem oggi continua ad ospitare i gruppi teatrali afro-americani che mettono in scena le loro tradizioni, i moderni club e i migliori locali jazz di New York; l’incredibile mix arriva a toccare anche i nostri palati con la cucina tradizionale afroamericana e quella dei ristoranti più trendy.

    Cosa vedere ad Harlem: esposizioni e cori gospel

    Lo studio museum

    Il museo, situato sulla 125ma strada, celebra ed espone le opere degli artisti americani. È un luogo dove avviene un dinamico scambio di idee su società e arte. Al momento il museo è in fase di ristrutturazione, ma è possibile apprezzare comunque le mostre in alcuni spazi pubblici del quartiere: vi consigliamo quindi di controllare periodicamente il sito ufficiale per avere più informazioni.

    Abyssinian Baptist Church

    Volete assistere a una messa con canti Gospel ad Harlem? La Chiesa Battista d’Abissinia è una delle più antiche del suo genere nel paese e offre uno spettacolo canoro unico nel suo genere. I turisti sono accettati durante le messe delle 11:30 - Tranne che nei giorni delle principali feste Cristiane. Non è ammesso portare borse o zaini all’interno della chiesa, l’ingresso è gratuito ma un’offerta libera è consigliata.

    Shombrun Center

    Qui troverete diversi tipi di materiali che raccontano la vita, la storia e la cultura dei discendenti africani emigrati in America. Le sale ospitano foto e quadri che rimandano ad antiche tradizioni. Ammissione è libera per tutti ed il centro è aperto dal lunedì al sabato.

    Cethedral Church of St. John Divine

    Cathedral of St John wikipedia

    La più grande chiesa negli Stati Uniti, la Cattedrale di San Giovanni il Divino è notoriamente incompleta nonostante più di cento anni di costruzione.

    Al suo interno potrete ammirare il santuario in stile romanico con una navata gotica, a causa dei due architetti che si succedettero nella costruzione dell’edificio a partire dal 1891.

    Costruito come una "casa di preghiera per tutte le nazioni", è accogliente per i visitatori e ha anche visite guidate per coloro che vogliono conoscere la sua storia e l'architettura.

    Tatiana Pages Gallery

    Situata al numero 2605 del Frederick Douglas Boulevard sulla 139a strada, la galleria è una piccola gemma nascosta di design e arte contemporanea. L’obiettivo dell’artista cileno-dominicana che da il nome alla galleria è di “regalare più arte al quartiere e di essere un luogo di incontro per le menti creative dell’area”.

    Leggi anche la nostra guida "New York in 5 giorni: da Lower Manhattan a Brooklyn"

    Cosa fare a Harlem: un giro tra mercati, boutique e jazz club.

    Live Music

    Dai predicatori alle hip-hopper, i musicisti di Harlem hanno stabilito il ritmo per oltre un secolo. È ancora showtime l’Apollo Theatre sulla 125ma strada, una vecchia casa di vaudeville che, dal 1934, dà ogni mercoledì sera a musicisti dilettanti la possibilità di avere la loro grande occasione sul palco - tra cui Ella Fitzgerald e James Brown.

    Per gli amanti del Jazz americano una tappa da non perdere è il Minton's Playhouse sulla 118ma strada. Su questo palco venne inventato il genere bebop negli anni 40 (118th Street, dove bebop è stato sviluppato negli anni '40 e divenne meta per chiunque volesse fare jam session negli anni 60. Oggi è riconosciuto come patrimonio culturale della città di New York.

    Attenzione al prezzo di ammissione di 10 dollari (15 da giovedì a sabato) e 2 drink per set.

    Shopping

    Le diverse vie dello shopping principali si intrecciano in tutto il centro di Harlem. La 125a strada è molto affollata (le stazioni della metropolitana e della metropolitana Nord sono in questo quartiere) e ospita discount di moda come Marshall's e H & M. Sull'estremità meridionale di Frederick Douglass Boulevard troverete invece una manciata di boutique; poco più a nord, negozi più pratici di tutti i giorni come farmacie, supermercati e Harlem USA, un mini-centro commerciale.

    • Lenox Avenue / Malcolm X Boulevard (entrambi i nomi sono corretti) hanno una ricchezza di attività commerciali, in particolare ristoranti e caffè.

    I mercati degli agricoltori portano il meglio dei prodotti locali nel contesto della metropoli. Potrete arricchire i vostri piatti visitando il mercato degli agricoltori della 125esima strada per acquistare prelibatezze come vari mieli, marinate, erbe e provare i sapori caraibici. L'organizzazione no-profit Harvest Home sponsorizza il Lenox Avenue e l'Harlem Hospital per portare frutta e altri beni a tavola. Da tenere presente che, poiché questi mercati si basano su raccolti e cibi freschi, sono stagionali, generalmente la stagione dura tra giugno e novembre.

    Dove mangiare

    I buongustai saranno lieti di provare una vasta gamma di ottimi ristoranti a Central Harlem. Per il buon cibo soul vecchio stile, fate un salto al Sylvia's Restaurant (i brunch, conosciuti come le domeniche di Gospel, sono un must). Per qualcosa di un po’ più non convenzionale, provate Zoma - i suoi piatti speziati etiopi soddisferanno i palati più prelibati. Harlem Shake è il luogo adatto per sorprendervi: qui gli hamburger non sono normali hot dog e mentre i frappè riportano direttamente agli anni 40 e 50.

    In alternativa ai posti classici, potete provare la Restaurant Row, una vivace zona di posti dove mangiare e bere a Frederick Douglass Boulevard tra la 110a e la 125a strada che ha preso vita con la gentrificazione degli anni 200. La zona ospita bar alla moda, caffetterie, ristoranti. Iniziamo il breve tour della zona con il meglio di Melba's, raccomandata dalla guida Michelin Bib Gourmand sulla 114a strada, serve piatti classici con pollo alla turca e zabaione. Dopo esservi saziati potete visitare il vicino Bier International, una birreria (vengono accettati solo contanti) in stile tedesco con tavoli in condivisione e un’ampia scelta di boccali di birra.

    Una passeggiata all’aria aperta

    Striver’s Row

    Harlem strivers row West 139th Street by Stanford White

    Originariamente chiamate King Model Homes, queste 130 case a schiera sono state costruite tra il 1891 e il 1893 ad Harlem sulla 138ma e 139ma strada fra la 7ma e l’8a avenue.

    Nonostante gli appartementi appartenessero originariamente ai bianchi, divennero casa di numerosi immigrati lavoratori giunti a New York dopo la Prima Guerra Mondiale.

    La schiera di case venne rinominata Striver’s Row e divenne dimora di professionisti di successo come avvocati, dottori e amministratori così come di persone famose come il compositore WC Handy, il comico Stepin Fetchit e il pugile Harry Wills.

    Marcus Garvey Park

    È uno dei più antichi parchi di tutta Manhattan essendo stato fondato 150 anni fa. Situato lungo la 124ma strata all’incrocio con la 5a avenue, il parco integra la natura con le strutture della città moderna. Dopo il rinnovamento realizzato nella metà degli anni 60, oggi ospita una piscina all’aperto, due parchi gioco per i più piccoli e un’area apposita per i concerti. Da non perdere è l'Acropoli, oltre ad offrire una splendida vista su Harlem, ha una ricca storia. Fino a poco tempo fa ospitava la più antica torre di New York. La torre di guardia è stata rimossa per le riparazioni e al suo posto si trova una bella installazione chiamata Caesura, realizzata in collaborazione tra gli artisti Jessica Feldman, K. Brandt Knapp e Jerome W. Haferd e del supporto della Mount Morris Park Community Improvement Association (MMPCIA), la Marcus Garvey Park Alliance (MGPA) e dell’Harlem Arts Festival.

    Northern Central Park

    I siti iconici come lo zoo, la Wollman rink o la fontana di Bethesda, attirano la maggior parte dei turisti, ma sulla 110ma strada sorge una sopresa per chi è alla scoperta di Central Park per la prima volta. North Woods è un bosco di 40 ettari che allontana dall’inquinamento acustico. Recatevi al Lasker Rink e Pool con un costume o con dei pattini da ghiaccio a seconda della stagione per fare un po’ di sport. Harlem Meer, invece, è il luogo perfetto per fare jogging e ammirare i pescatori locali destreggiarsi con le loro canne da pesca.


    Vi è piaciuta la visita al quartiere? Condividete con noi le vostre opinioni su Harlem!

  • Tour e Attività ad Harlem
  • Dove si trova

    Dove si trova

    Il quartiere di Harlem si trova a nord di Central Park, a sud del fiume Harlem, a ovest della 5th Avenue e Harlem River Drive, e ad est di Morningside Park e Edgecombe Avenue.

    Come raggiungere Harlem

    Il quartiere è ben connesso con le altre zone di New York tramite le linee della metropolitana A, B C, D e 1,2,3,4,5 e 6; in alternativa ci sono anche numerose linee degli autobus.

Cerchi un'offerta hotel a New York?
In collaborazione con: Booking.com

Cerchi un'offerta hotel a New York?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità
In collaborazione con: Booking.com

6
Quanto ti è stata utile questa guida?

Alloggi a New York per tipologia

VIVI New York è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0