Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
5

Little Italy: un quartiere italiano a Manhattan

La piccola Italia, nonostante la contrazione provocata dall'espansione di Chinatown, è riuscita a rimanere un punto di riferimento della cucina e cultura italiana a New York. Cosa vedere a Little Italy? Oltre alle chiese, locali e ristoranti, troverete numerosi dei suoi scorci familiari per via dei film girati fra le sue strade. Senza dimenticare la folcloristica festa di San Gennaro con la popolare processione di settembre!

  • Informazioni

    Un pezzo di storia italiana a New York
    Little Italy si trova nel distretto di Lower Manhattan con i quartieri di Tribeca e SoHo a ovest, Lower East Side a est, NoLita (North Little Italy) a nord e Chinatown a sud. L’identità del quartiere è purtroppo stata messa a repentaglio dalla recente espansione di Chinatown, ma rappresenta comunque un pezzo della storia migratoria italiana che ha visto le prime persone arrivare nella zona di Lower Manhattan e Bronx, dove anche lì c’è un quartiere italiano, tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900.

    Cosa vedere a Little Italy: da Mulberry street a NoLita

    Per oltre 100 anni, Little Italy di Manhattan è stata un quartiere di riferimento per le famiglie, le celebrazioni e, naturalmente, le offerte culinarie italiane. Nonostante il ridimensionamento, è ancora centro importante per gustare pietanze che renderebbero vostra nonna orgogliosa. A nord di Delancey Street, l'area ora nota come NoLIta è tra i quartieri dello shopping più alla moda di New York.

    Il centro di Little Italy: Mulberry street

    Little Italy 1890 new york city

    La Mulberry Street è considerato il centro di Little Italy con i numerosi negozi che hanno nomi italiani ma che anche qui, sono ormai rimasti in pochi gestiti da famiglie italiane.

    La Piccola Italia” in origine si chiamava Mulberry Bend, che, nel 1890, il giornalista investigativo Jacob Riis descrisse come "il nucleo oscuro delle baraccopoli di New York".

    Da quel momento in poi il quartiere iniziò ad avere una popolazione italiana sempre più numerosa. Lungo la via oggi potete trovare una grande varietà di prodotti enogastronomici italiani - tra cui la mozzarella di bufala campana - boutique di moda con collezioni di scarpe e accessori per uomo e donna e alcuni tra i migliori bar di tutta New York.

    L’antica Cattedrale di St. Patrick (Mulberry Street)

    Aperta per la prima volta nel 1815, questa chiesa è stata sede dell'Arcidiocesi cattolica di New York fino all'apertura dell'attuale Cattedrale di San Patrizio nel 1879. Nel 1866 la struttura fu pesantemente danneggiata da un incendio, e anche se la nuova era già in costruzione, la vecchia cattedrale fu restaurata.

    Per i fan della trilogia del Padrino, la famosa scena del battesimo è stata girata in questa chiesa.

    La chiesa dispone anche di catacombe, che da più di 200 anni sono diventate luogo di sepoltura dei fedeli ed esponenti illustri della chiesa tra cui il primo vescovo di New York John Connolly. Un tour guidato di un’ora e mezza vi farà visitare questa parte nascosta della cattedrale!

    La Chiesa è aperta al pubblico. Di seguito gli orari delle messe giornaliere: Sabato: 17:30. Domenica: 9:15; 12:45; 19.Lunedì-Venerdì: 8:00 (in spagnolo); 12:10.

    Italian American Museum (Mulberry Street - Ex Banca Stabile)

    Per più di cento anni la ex Banca Stabile ha avuto un ruolo fondamentale nelle vite degli italiani immigrati negli USA: offriva servizi bancari, traduzioni, mutui, denaro, assicurazione e viaggi internazionali. Ora è il sito del Museo Italiano Americano, inaugurato nel 2001 e dedicato a ricordare le lotte e le conquiste degli italoamericani. Al momento è chiuso per ristrutturazione e dovrebbe riaprire nel 2019. Sarà caratterizzato da un maestoso ingresso a livello stradale, quattro livelli per mostre permanenti e temporanee, e un auditorium per proiezioni di film, conferenze e spettacoli teatrali o musicali.

    Mulberry Street Art

    Il progetto LISA (Little Italy Street Art Crawl) è un'organizzazione senza scopo di lucro che ha portato un gruppo eterogeneo di artisti di strada a Mulberry Street per creare un intero distretto murale di Manhattan. La moltitudine di artisti che esibiscono sui muri e su altre superfici della zona includono Tristan Eaton, Blek Le Rat e Ron English, meglio conosciuti per il brillante baby Hulk chiamato "Temper Tot".

    NoLita: "North of Little Italy"

    Il nome del quartiere fu una geniale intuizione del New York Times nel 1996, non appena il quartiere vide un arrivo importante di Yuppies (i giovani professionisti che lavorano in città) e un aumento delle boutique di moda, ristoranti e bar. Sono state numerose le star della musica e del cinema ad aver vissuto qui: fra loro ricordiamo David Bowie e Martin Scorsese.

    Suggerimento: potete approfittare di un tour in autobus hop-on hop-off che si ferma a Little Italy o nelle immediate vicinanze.

    La Festa di San Gennaro a New York

    Festa San Gennaro Little Italy Jazz Guy flickr

    Il santo patrono di Napoli è amatissimo anche dall’altra parte dell’oceano, tant’è che gli è stato dedicato un festival di 11 giorni che riempie le strade di Little Italy ogni anno.

    Se vi trovate a New York nel periodo del 19 settembre vi invitiamo ad unirvi ai festeggiamenti delle processioni religiose, alle parate colorate e alle numerose bancarelle dove gustare dolci tradizionali napoletani come zeppole e cannoli.

    I festeggiamenti durano di solito una settimana a metà settembre, nel 2018 ad esempio si sono svolti dal 13 al 23 del mese. La domenica che conclude la settimana di celebrazioni viene tradizionalmente organizzata la grande processione per portare la statua di san Gennaro fra le strade del quartiere.

    Un quartiere per rivivere i film coi gangster del passato
    Il quartiere è famoso per essere stato scelto come set di molti "mafia movies", queste location potete vederle con un tour a piedi di un paio d’ore per scoprire le storie personali di gangster del calibro del Padrino e Donnie Brasco.

    Dove mangiare a Little Italy

    Lungo la Mulberry street, Caffè Palermo è dal 1973 un punto di riferimento imprescindibile per chi ama tutti i prodotti della caffetteria italiana tradizionale. Oltre a questo, troverete prelibati cannoli siciliani in formato “king” e altri dolci da pasticceria.

    Al numero 200 della Grand Street si trova il mercato italiano a conduzione familiare Di Palo's è un negozio con tutte le principali prelibatezze italiane, dalle più semplici alle più elaborate: dalla mozzarella di bufala campana al curioso pane al sapore di prosciutto.

    Angelo’s è attivo nella via principale Mulberry street dal lontano 1902. Il ristorante a guida familiare offre piatti di mare e terra in linea con la grande tradizione culinaria di Napoli.

    Il ristorante Rubirosa è un’altra ottima opzione. Vi farete trasportare dalla spaziosità e luminosità del locale, da un fantastico staff e da una varietà di pietanze deliziose. Oltre a una soddisfacente scelta di pizze, anche la selezione dei principali piatti di pasta italiana non farà rimanere delusi i vostri palati. Consiglio speciale: da non perdere il loro piatto di spaghetti alla carbonara.

    Gennaro Lombardi ha iniziato il suo business aprendo nel 1897 un negozio di alimentari. Otto anni più tardi, dopo aver ottenuto la licenza, ha aperto la prima pizzeria degli Stati Uniti. Il loro forno a legna garantisce una crosta croccante e un centro della pizza morbido. Molti pizzaioli hanno ricevuto un training da Lombardi, il che è una garanzia sufficiente per tutti voi che siete di passaggio!

    cucina italiana little italy

    Se siete a new York per pochi giorni è possibile ottimizzare il vostro tempo con un tour gastronomico guidato di due ore dove visiterete, fra le altre cose, la più antica pizzeria americana Lombardi Pizza.

    PRENOTA UN TOUR GASTRONOMICO GUIDATO A LITTLE ITALY

    Come arrivare a Little Italy

    Il quartiere è facilmente raggiungibile con le linee della metropolitana e, in alternativa, anche con gli autobus.
    Fermate della metro: Bowery Station (linee J e M), Grand Street (linee B e D) o Canal Street (linee 6, J, M, Z, N, Q, R e W).
    Autobus: prendete il bus M103 da Lexington Avenue fino alla Grand Street e camminate verso ovest per tre caseggiati fino a raggiungere Mulberry Street.

    Prendete in considerazione di usare il servizio offerto dalle società di bus hop on/off.

  • Tour e Attività
  • Dove si trova
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
5
Quanto ti è stato utile questo articolo?
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Alloggi a New York per tipologia

VIVI New York è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0