Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
3

10 opere da non perdere al Metropolitan Museum of Art di New York (MET)

Biglietti per il Metropolitan Museum con ingresso prioritario Biglietti per il Metropolitan Museum con ingresso prioritario da 22€ Prenota i biglietti

È impossibile rendere giustizia al Metropolitan Museum of Art di New York in poche ore. Sì perché il museo è praticamente sconfinato e la collezione permanente contiene migliaia di opere! Eppure una scelta va fatta. Quindi, se non hai tempo a disposizione (intendo giorni o settimane) per vedere tutto o gran parte, prova a concentrarti su questi 10 capolavori. Ecco la nostra selezione di dipinti e sculture assolutamente da vedere al MET di New York.

Vi ricordo che l’ingresso al MET è incluso nei principali pass turistici di New York, come Explorer Pass, City Pass e Freestyle Pass che presentano numerosi vantaggi in termini di prezzo (risparmi più del 40% sulle singole visite alle varie attrazioni) e di tempo (salti le code in biglietteria).

La morte di Socrate

Jacques Louis David, 1787

morte di socrateA Socrate, accusato dal governo ateniese di aver rinnegato gli dei e corrotto i giovani con i suoi insegnamenti, fu offerta la scelta di rinunciare alle sue credenze oppure di essere condannato a morte bevendo la cicuta.

Questo dipinto mostra il filosofo implacabile, deciso a bere il calice del veleno, mentre i suoi seguaci lo circondano nella totale disperazione.


La negazione di San Pietro

Caravaggio (Michelangelo Merisi), 1610

la negazione di san pietroIn "The Denial of Saint Peter", il discepolo Pietro è raffigurato insieme ad una donna che lo accusa di essere un seguace di Cristo e ad un soldato venuto per catturarlo.

Il dito puntato del soldato e le due dita della donna alludono al rinnegamento da parte di Pietro già profetizzato da Gesù molto prima della cattura: "Prima che il gallo canti, mi rinnegherai tre volte”.


Venus Italica

Antonio Canova, 1822–23

venus italica metLa prima Venere di marmo di Canova (conosciuta come la Venus Italica), si trova a Palazzo Pitti a Firenze. Questa replica, acquistata dal terzo marchese di Londonderry, rimase a Londonderry House a Londra fino al 1962, per poi essere trasferita a New York.

Seguendo il tema classico della "Venus pudica", la dea viene colta mentre si nasconde dietro ad un telo, forse sorpresa dall'arrivo improvviso di qualcuno.


Autoritratto con cappello di paglia

Vincent Van Gogh, 1887

autoritratto con cappello di pagliaVan Gogh ha realizzato più di venti autoritratti durante il suo soggiorno parigino. In quegli anni Vincent non aveva abbastanza denaro per permettersi un modello per i suoi quadri, comprò quindi uno specchio e utilizzò se stesso come modello dei suoi ritratti.

Van Gogh ha sempre avuto a cuore la sorte dei contadini, dei poveri e degli umili, che saranno un soggetto importante della sua produzione.


Ritratto di Gertrude Stein

Pablo Picasso, 1979

gertrude steinLa scrittrice americana, grandissima amica di Picasso e forte appassionata dei suoi lavori, posò per questo ritratto nello studio del pittore spagnolo a Parigi.

Nel 1906, non contento di come aveva dipinto il volto, Picasso lo cancellò, per poi ricrearlo successivamente (senza incontrare la Stein) dandogli le sembianze di una maschera in stile proto-cubista. Stile, questo, che preannuncia i canoni della fase cubista.


Giovane madre che cuce

Mary Cassatt, 1900

giovane madre che cuceIn "Young Mother Sewing" una bambina si è appollaiata sulle ginocchia della mamma mentre cuce. Sembra che possa disturbarla ma di fatto la madre semplicemente si scosta un po' e continua a cucire.

Quest'opera riflette l'interesse della Cassat verso rappresentazioni di bambini, di giovani donne e di giovani madri nell'intimità domestica, nonché il suo affetto per i nipoti.


Leone alato dalla testa umana (Iamassu)

883-859 a.C. - Mesopotamia, rinvenuto a Kalhu (oggi Nimrud)

leone con testa umanaQuesti leoni alati provengono dal palazzo di Assurnasirpal II a Nimrud. Enormi statue di pietra raffiguranti bestie alate come queste, venivano messe agli ingressi dei palazzi dei sovrani per proteggerli dalle forze del male e suscitare ammirazione da parte di coloro che entravano.

I leoni hanno cinque zampe e se li si osserva frontalmente si ha l’impressione che siano fermi mentre se li si guarda lateralmente sembra che stiano camminando.


La chiromante

Georges de la Tour, 1630-40

il chiromanteIn "The Fortune Teller" una vecchia e astuta zingara predice il futuro ad un giovane ingenuo (dagli abiti il ragazzo sembra essere benestante) mentre le complici della donna lo derubano.

Nel '600 questo tema era molto popolare tra i pittori seguaci di Caravaggio, basti pensare al suo famoso quadro "I bari", in cui è in corso una truffa ai danni di uno dei protagonisti durante una partita a carte.


Statua di Hatshepsut seduta

1479-1425 a.C

regina egitto seduta metLa regina d'Egitto Hatshepsut è stata una delle prime grandi protagoniste femminili nella storia.

Qui è raffigurata seduta come un faraone, vestita con i tipici abiti cerimoniali indossati da un re egiziano di sesso maschile, a torso nudo con il gonnellino egiziano Shendit. Questa rappresentazione le conferisce lo stesso potere e la stessa valenza simbolica di un faraone uomo.


La lettera d'amore

Jean Honore Fragonard, 1770

la lettera d amore metLa giovane donna sembra quasi "flirtare" con lo spettatore mentre tiene in mano un mazzo di fiori e una lettera d'amore. Non si è riusciti a capire chi sia la protagonista, né a decifrare le parole scritte sul bigliettino.

La luce e il colore bianco sono confinati solo al centro della tela per dare risalto alla figura: il volto incipriato, l'abito, il cappello e il fedele cagnolino; per il resto, solo pennellate di marrone.


Impossibile non visitare il MET durante la propria vacanza a New York. Scopri di più su questo scrigno di tesori della Grande Mela nel nostro approfondimento.

3
Hai già visto le opere del MET di New York? Dicci quanto ti sono piaciute
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Alloggi a New York per tipologia

VIVI New York è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0