Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
7

Times Square, la piazza non piazza simbolo di New York

Approfitta degli sconti su 60 attrazioni e tour a New York e risparmia fino al 45% New-York-City-Explorer-Pass Approfitta degli sconti su 60 attrazioni e tour a New York e risparmia fino al 45% scopri tutti i vantaggi dell'Explorer Pass

Times Square è la piazza simbolo di New York ma in realtà l’area a cui corrisponde non disegna una piazza ma un’intersezione di due strade, la Seventh Avenue e Broadway. Tutti però siamo ormai affezionati all'immagine di Times Square come a quella di un’enorme piazza piena di vita e modernità illuminata a tutte le ore del giorno e della notte che meglio di qualunque altra piazza rappresenta l’eccentricità e l’energia di New York, la città che non dorme mai.

  • Informazioni

    Le sue luci abbaglianti, i cartelloni pubblicitari giganti, il flusso continuo di locali e turisti, l’atmosfera di euforia e l’eccitazione di trovarsi in un posto unico al mondo sono tutte componenti immancabili di una passeggiata a Times Square.

    Non c’è bisogno di sottolineare perciò l’importanza di passare da queste parti durante la vostra visita alla Grande Mela confermata da milioni di persone che ogni anno affrontano la calca e il traffico solo per vederla o rivederla.

    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    La storia di Times Square

    Times Square non è sempre stata quella che vediamo oggi. Anzi, negli anni 70 i newyorkesi e chi l’ha visitata la ricorderanno di certo come il luogo di incontro preferito di individui non proprio raccomandabili come tossicodipendenti e spacciatori. Insomma, Times Square non era esattamente la piazza che siamo abituati a vedere nelle foto e nelle cartoline oggi ma un angolo sporco e buio della Grande Mela, utilizzato dalla criminalità per suoi loschi affari.

    A dare una svolta alla situazione è stato il sindaco Rudolph Giuliani, che finalmente nel 1990, grazie ad una presenza costante della polizia e un aumento dei controlli, riuscì a bonificare definitivamente quella che oggi è una delle zone più amate della città.

    Times Square cowboy slip Alain Light flickrfoto di Alain Light via flickrMa cosa si fa a Times Square?

    Se state pensando che il massimo che si può fare a Times Square è camminare ed essere travolti dal flusso di locali e turisti in movimento, mi dispiace ma devo dirvi che sbagliate. Perché se da un lato è vero che Times Square è sinonimo di confusione è altrettanto vero che si possono trovare “attrazioni” molto interessanti da vedere. Alcune non proprio ortodosse. Un esempio? Il famoso cowboy in slip accompagnato dall’immancabile chitarra, considerato ormai icona di Times Square nonché re indiscusso del travestimento.

    Un'altra cosa che si può fare a Times Square, se siete amanti dello shopping, è aggirarsi tra i mega store delle principali catene internazionali come Levi’s, Swatch, L’Occitane, Quiksilver, Sephora, Foot Locker che oltre ad avere un aspetto molto accattivante e simpatico dall’esterno, ospitano al loro interno esposizioni e assortimenti di abbigliamento e prodotti davvero meritevoli.

    Piccolo dettaglio: sono davvero enormi per cui se vederli per voi è un must mettete in conto di dover dedicar al giro buona parte della giornata.

    Uno dei più belli ed incredibili negozi di Times Square è in assoluto il M&M’s World che è davvero unico e per questo merita un cenno a parte. Questo enorme negozio distribuito su 3 piani di pura dolcezza è una vera tentazione e non solo per i più piccoli. Difficile entrarci e non venirne conquistati e, soprattutto, impossibile uscire senza aver comprato qualcosa dato che ci si ritrova letteralmente circondati da chicchi di cioccolato di ogni colore e venduti in ogni tipo di oggetto, dalle semplici tazze per la colazione alle bottiglie di spumante fino alla Statua della Libertà a forma di personaggio M&M’s.

    times square midtown prospettivaE se a furia di vedere, camminare, comprare vi è venuta fame, nessun problema. A Times Square se c’è una cosa che non manca sono i posti dove fermarsi per un veloce spuntino, a basso costo. La zona, infatti, è puntellata di caffetterie, Starbucks in testa e di fast food (potrebbe non esserci un McDonald in zona?) ma anche di locali un po’ più particolari come l’Hard Rock Cafè con i suoi cimeli della musica fino al lusso di The View situato al 47° piano del Marriott Marquis che se non badate a spese vi consentirà di cenare con vista esclusiva città.

    Non si può parlare di Times Square, però, senza parlare anche di alcuni degli edifici storici che popolano le sue strade, in particolare gli antichi teatri di Broadway che fanno parte del Theatre District di New York e sono oltre 40. Le loro enormi sale al loro interno che possono ospitare fino a 500 posti! Avendo un po’ di tempo e di denaro a disposizione, si può (e si deve) prendere in considerazione l’idea di acquistare un biglietto per assistere ad uno dei tanti musical che li hanno resi famosi in tutto il mondo come “Mamma mia”, “Chicago” oppure “Il Re leone”.

    Un’altra tappa interessante durante una visita a Times Square potrebbe essere il Museo delle cere Madame Tussauds, una delle sedi della famosa catena di musei in cui si trovano oltre 200 statue di cera, realizzate con una maniacale perfezione e cura del dettaglio e che rappresentano alcune delle più famose celebrità mondiali del mondo del cinema, della scienza, della musica, dello sport e dello spettacolo. Se siete appassionati, fateci un pensierino anche perché l’attrazione rientra tra quelle previste dal New York Pass.

    Cosa fare a Times Square a Capodanno

    Uno dei momenti più belli dell’anno per visitare New York, si sa, sono le vacanze di Natale e Capodanno e non solo per l’atmosfera gioiosa e di festa che si respira nella Grande Mela ma anche per un evento molto speciale che vede la piazza di Times Square diventare protagonista indiscussa.

    Il 31 dicembre, infatti, giorno in cui Times Square ogni anno si trasforma nel principale luogo di ritrovo di New York, newyorkesi e turisti che arrivano da tutte le parti del mondo si accalcano per attendere lo scoccare della mezzanotte ed assistere allo spettacolo rituale della gigantesca sfera che viene calata dall’One Times Square.

  • Tour e Attività
  • Dove si trova
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
    VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

    Come arrivare a Times Square

    Arrivare a Times Square è semplicissimo. La piazza si raggiunge facilmente e velocemente utilizzando le linee 1, 2, 3, 7, N, Q, R della metropolitana che, ovviamente in tempi e percorsi diversi, conducono tutte alla stazione 42nd St-Times Square.

7
Quanto ti è stato utile questo articolo?
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Alloggi a New York per tipologia

VIVI New York è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0